8:00 - 19:00

Orari di apertura Lun. – Ven.

+3901119622424

Chiamaci per una consulenza gratuita

 

Riconoscimento e divulgazione del rischio

TopTradeGroup > Condizioni > Riconoscimento e divulgazione del rischio

1. I potenziali clienti dovrebbero studiare molto attentamente le seguenti avvertenze sui rischi. Si prega di notare che non divulghiamo o spieghiamo tutti i rischi e altri aspetti significativi coinvolti quando si tratta di strumenti finanziari (inclusi i Contratti per differenza “i CFD”). Descriviamo la natura generale dei rischi coinvolti quando si tratta di strumenti finanziari in modo chiaro, equo e non fuorviante. La Società esegue ordini su uno o più strumenti finanziari principalmente in CFD su cambi, CFD su materie prime, CFD su metalli preziosi, opzioni e CFD su indici, obbligazioni. La Società funge da broker Matched Principal in base al quale sarà l’unica sede di esecuzione per l’esecuzione degli ordini dei clienti per i CFD.

2. I CFD sono elementi monetari da capogiro e non sono ragionevoli per tutti gli speculatori. I CFD sono elementi utilizzati che si sviluppano quando viene chiusa una posizione vacante corrente. Mettendo risorse in CFD, ci si aspetta un livello significativo di pericolo e può portare alla carenza di tutto il capitale contribuito.

3. A meno che un Cliente non conosca e comprenda completamente i pericoli associati agli Strumenti Finanziari, non dovrebbe prendere parte ad alcun movimento di scambio. I clienti non dovrebbero rischiare più di quanto sono disposti a perdere. Prima di richiedere un conto di scambio con la Società o di fare una richiesta, i Clienti dovrebbero considerare scrupolosamente quale Strumento finanziario è ragionevole per loro, considerando le loro condizioni e le risorse monetarie. Nella remota possibilità che un cliente sia confuso o non comprenda i pericoli connessi allo scambio di strumenti finanziari, dovrebbe consigliare un consulente monetario autonomo. Nella remota possibilità che dopo aver visto il consulente non si rendano conto di questi pericoli, a quel punto dovrebbero astenersi dallo scambio.

4. L’acquisto e la vendita di strumenti finanziari comporta un rischio significativo di perdite e ogni cliente deve comprendere che il valore dell’investimento può sia aumentare che diminuire. Il trading di CFD potrebbe comportare la perdita di tutto il capitale investito dei clienti, una volta che decidono di fare trading.

Rischio tecnico

1. La Società attribuisce un’importanza significativa all’esecuzione degli ordini dei Clienti e si sforza sempre di offrire la massima velocità di esecuzione possibile, entro i limiti della tecnologia e dei collegamenti di comunicazione. Il Cliente sarà responsabile dei rischi di perdite finanziarie causate dal fallimento di informazioni, comunicazioni, sistemi elettronici o altri sistemi. Ad esempio, il Cliente può dare istruzioni per telefono per modificare o chiudere una posizione. Il cliente è responsabile della sicurezza dei suoi dati di accesso. Se il Cliente effettua transazioni su un sistema elettronico (Piattaforma di trading), sarà esposto ai rischi associati al sistema, incluso il guasto dell’hardware e del software (Internet / Server). Ad esempio, potrebbe esserci un ritardo sulla piattaforma della Società durante la ricezione di un ordine e ciò potrebbe influire sul prezzo di esecuzione. Di conseguenza, il risultato di qualsiasi errore di sistema potrebbe essere che l’ordine non viene eseguito secondo le istruzioni del Cliente o non viene eseguito affatto. La Società non si assume alcuna responsabilità in caso di tale inadempienza.

2. Durante il trading tramite il Terminale del Cliente, il Cliente sarà responsabile dei rischi di perdite finanziarie causate da:

  • Errore, malfunzionamento o uso improprio dell’hardware o del software del Cliente o della Società;
  • Connessione Internet scadente da parte del Cliente, dell’Azienda o di entrambi. Ciò include interruzioni, blackout di trasmissione, guasti alla rete elettrica pubblica, sovraccarico della connessione o attacchi di hacker;
  • Le impostazioni sbagliate nel terminale client;
  • Aggiornamenti ritardati del terminale client;
  • Il Cliente che ignora le regole applicabili descritte nella guida dell’utente del Terminale del Cliente e nel sito web della Società.

3. Il Cliente riconosce che in momenti di flusso di affari eccessivo, il Cliente può sperimentare un aumento del tempo di attesa nel parlare con un Dealer, specialmente in un mercato veloce (ad esempio, quando vengono rilasciati indicatori macroeconomici chiave).

Condizioni di mercato anormali

4. Il Cliente riconosce che in condizioni di mercato anormali il periodo durante il quale vengono eseguite le istruzioni e le richieste può essere esteso.

Piattaforma di trading

Il Cliente riconosce che è consentita una sola Richiesta o Istruzione alla volta. Quando il Cliente ha inviato una Richiesta o un’Istruzione, eventuali ulteriori Richieste o Istruzioni inviate dal Cliente vengono ignorate e il messaggio “Richiesta è bloccata” verrà mostrato fino a quando la Richiesta o Istruzione principale non viene eseguita.

Il Cliente riconosce che la fonte solitaria e solida dei dati di Quotes Flow è quella della base delle quotazioni del server reale / live. La Base delle Dichiarazioni nel Terminale del Cliente è tutt’altro che una solida fonte di dati del Flusso delle Quotazioni perché l’associazione tra il Terminale del Cliente e il Server potrebbe essere sconvolta e una parte delle Quotazioni potrebbe semplicemente non arrivare al Terminale del Cliente.

Il Cliente riconosce che quando il Cliente chiude la richiesta di inserimento / regolazione / cancellazione della finestra o la posizione di apertura / chiusura della finestra, l’istruzione o la richiesta che è stata spedita dal Server, non verrà rilasciata.

Nel caso in cui il Cliente non abbia ottenuto la conseguenza dell’esecuzione dell’Istruzione inviata di recente, tuttavia scelga di ripetere l’Istruzione, il Cliente riconoscerà il pericolo di effettuare due scambi anziché uno. Nonostante ciò, il Cliente potrebbe ricevere un messaggio “La richiesta è bloccata” come illustrato al punto 5.

Il Cliente riconosce che se l’Ordine in sospeso è stato appena eseguito, tuttavia il Cliente invia l’istruzione per modificare il suo livello e i gradi degli ordini If-Done simultaneamente, l’unica Istruzione, che verrà eseguita, è l’istruzione per modificare il Stop Loss e inoltre i livelli di Take Profit sulla posizione aperta quando l’ordine in sospeso è attivato.

Trasmissione

Il Cliente accetta il rischio di eventuali perdite finanziarie, poiché ha subito ritardi negli avvisi e / o non riceve alcun avviso dalla Società.

Il Cliente riconosce che le informazioni non crittografate trasmesse tramite e-mail non sono protette da qualsiasi accesso non autorizzato.

Il Cliente è pienamente responsabile dei rischi relativi ai messaggi di posta interna della piattaforma di trading non consegnati inviati al Cliente dalla Società, poiché vengono automaticamente eliminati entro 3 (tre) giorni di calendario.

Il Cliente è totalmente responsabile della privacy delle informazioni ricevute dalla Società e accetta il rischio di eventuali perdite finanziarie causate dall’accesso non autorizzato di terzi al Conto di trading del Cliente.

La Società non ha alcuna responsabilità se terze persone autorizzate / non autorizzate hanno accesso alle informazioni, inclusi indirizzi elettronici, comunicazioni elettroniche, dati personali e dati di accesso, quando quanto sopra viene trasmesso tra la Società o qualsiasi altra parte, utilizzando Internet o altre strutture di comunicazione di rete, telefoni o qualsiasi altro mezzo elettronico.

Effetto della leva finanziaria

In condizioni di trading a margine, anche piccoli movimenti di mercato possono avere un grande impatto sul conto di trading del cliente. È importante notare che tutti i conti vengono scambiati sotto l’effetto della leva. Il Cliente deve anche considerare che se il mercato si muove contro di loro, il Cliente può sostenere una perdita totale di tutti i fondi depositati. Il Cliente è responsabile di tutti i rischi, delle risorse finanziarie utilizzate dal Cliente e della strategia di trading scelta.

Si consiglia vivamente al Cliente di mantenere un livello di margine (percentuale tra Equità e Margine necessario calcolato come Equità / Margine necessario * 100%) non inferiore al 1.000%. Si consiglia inoltre di inserire uno Stop Loss per limitare potenziali perdite e Take Profit per raccogliere profitti quando non è possibile per il Cliente gestire le proprie posizioni aperte.

Il Cliente sarà responsabile di tutte le perdite finanziarie causate dall’apertura della posizione, utilizzando il margine libero in eccesso temporaneo sul conto di trading acquisito a seguito di una posizione redditizia (cancellata dalla Società in seguito) aperta con una quotazione di errore (Spike) o un preventivo ricevuto a seguito di un errore manifesto.

Strumenti ad alta volatilità, movimenti di prezzo

Alcuni strumenti vengono negoziati all’interno di ampi intervalli intraday con movimenti di prezzo volatili. Pertanto, il Cliente deve considerare attentamente che esiste un alto rischio di perdita oltre che di profitto. Il prezzo degli strumenti finanziari derivati ​​deriva dal prezzo dell’attività sottostante a cui si riferiscono gli strumenti (ad esempio valuta, azione, metalli, indici, ecc.). Gli strumenti finanziari derivati ​​e i mercati correlati possono essere altamente volatili. I prezzi degli strumenti e dell’attività sottostante possono fluttuare rapidamente, su ampi intervalli e possono riflettere eventi imprevedibili o cambiamenti nelle condizioni, nessuno dei quali può essere controllato dal Cliente o dalla Società. In determinate condizioni di mercato, potrebbe essere impossibile eseguire l’ordine di un Cliente a un prezzo dichiarato, con conseguenti perdite. I prezzi degli strumenti e delle attività sottostanti saranno influenzati, tra le altre cose, dal cambiamento delle relazioni tra domanda e offerta, programmi e politiche governativi, agricoli, commerciali e commerciali, eventi politici ed economici nazionali e internazionali. Pertanto, un ordine Stop Loss non può sempre garantire il limite di perdita.

Il Cliente riconosce e accetta che, indipendentemente da qualsiasi informazione che può essere offerta dalla Società, il valore degli Strumenti può fluttuare al ribasso o al rialzo ed è anche una possibilità che l’investimento possa diminuire a nessun valore. Ciò è dovuto al sistema di marginazione applicabile a tali operazioni, che generalmente comporta un deposito o margine relativamente modesto in termini di valore complessivo del contratto. Un movimento relativamente piccolo nel mercato sottostante può avere un effetto sproporzionatamente drammatico sul commercio del Cliente. Se il movimento del mercato sottostante è a favore del Cliente, il Cliente può ottenere un buon profitto, ma un movimento di mercato avverso altrettanto piccolo può non solo provocare rapidamente la perdita dell’intero deposito del Cliente.

In generale, la volatilità del mercato può influenzare il prezzo, la velocità e il volume. Pertanto, il trading in condizioni volatili, dove vengono rilasciate importanti notizie e dati, è incredibilmente rischioso e poiché i criteri di migliore esecuzione potrebbero non essere applicabili, come indicato sul nostro sito Web, il prezzo di esecuzione sarà sempre fornito al primo prezzo disponibile.

Liquidità

Alcune delle attività sottostanti potrebbero non diventare immediatamente liquide a causa della riduzione della domanda per l’attività sottostante e il Cliente potrebbe non essere in grado di ottenere informazioni sul valore di queste o sull’entità dei rischi associati.

Contratti per differenza

I CFD disponibili per il trading con la Società sono transazioni spot non consegnabili, che consentono di realizzare profitti sulle variazioni dei tassi di cambio, delle materie prime, degli indici di borsa o dei prezzi delle azioni (chiamato strumento sottostante). Se il movimento dello strumento sottostante è a favore del Cliente, il Cliente può ottenere un buon profitto, ma un movimento di mercato avverso altrettanto piccolo può non solo provocare rapidamente la perdita dell’intero deposito del Cliente, ma anche eventuali commissioni aggiuntive per fisarmonica da tavolo e altro spese occorse. Il Cliente non deve stipulare CFD a meno che non sia disposto ad assumersi il rischio di perdere tutti i soldi che ha investito, comprese eventuali commissioni aggiuntive per fisarmonica da tavolo e altre spese sostenute.

Investire in un contratto per differenze comporta gli stessi rischi dell’investimento nel futuro o in un’opzione e il Cliente deve essere consapevole dei rischi sopra indicati. Le transazioni in Contratti per differenze possono anche avere una passività potenziale e i Clienti devono essere consapevoli delle implicazioni di ciò, come indicato di seguito.

Transazioni fuori borsa in derivati

I CFD su valuta estera, CFD su materie prime, CFD su metalli spot, CFD su azioni e CFD su indici sono transazioni fuori borsa. Il Cliente riconosce che le transazioni inserite in CFD con la Società non sono effettuate su una borsa valori riconosciuta, piuttosto, sono effettuate over the counter (OTC) e, come tali, possono esporre il Cliente a rischi maggiori rispetto alle transazioni di cambio regolamentate. Sebbene alcuni mercati fuori borsa siano altamente liquidi, le transazioni in derivati ​​fuori borsa o non trasferibili possono comportare un rischio maggiore rispetto all’investimento in derivati ​​in borsa perché non esiste un mercato di cambio su cui chiudere una posizione aperta. Potrebbe essere impossibile liquidare una posizione esistente, valutare il valore della posizione derivante da un’operazione fuori borsa o valutare l’esposizione al rischio. I prezzi Bid e Ask non devono essere quotati e, anche dove si trovano, saranno stabiliti dai dealer in questi strumenti e, di conseguenza, potrebbe essere difficile stabilire quale sia un prezzo equo.

Per quanto riguarda le transazioni in CFD su valuta estera, CFD su materie prime, CFD su metalli preziosi, obbligazioni, opzioni e CFD su indici con la Società, la Società utilizza una piattaforma di trading per le transazioni in CFD che non rientra la definizione di borsa riconosciuta in quanto non si tratta di uno strumento di negoziazione multilaterale e quindi successivamente non ha la stessa protezione di una borsa valori riconosciuta.

Mercati esteri

I mercati esteri comportano vari rischi. Su richiesta, la Società deve spiegare i rischi e le protezioni rilevanti (se presenti) che opereranno in qualsiasi mercato estero, inclusa la misura in cui accetterà la responsabilità per qualsiasi inadempienza di una società estera con cui tratta. Il potenziale di profitto o perdita da transazioni sui mercati esteri o in contratti denominati in valuta estera sarà influenzato dalle fluttuazioni dei tassi di cambio.

Transazioni di investimento di responsabilità potenziale

Gli scambi di speculazione di obblighi imprevisti che sono marginati, richiedono che un cliente effettui una progressione di rate rispetto al prezzo da pagare, piuttosto che affrontare immediatamente l’intero costo di acquisto. Il prerequisito Margine si baserà sulla risorsa nascosta dello strumento. I prerequisiti di bordo possono essere fissati o determinati dal costo corrente dello strumento di base, molto bene si può trovare sul sito della Società.

Quando si scambiano CFD, un cliente può sostenere una perdita assoluta degli asset che ha mantenuto per aprire e mantenere una posizione. Se il mercato si muove contro di loro, potrebbero essere chiamati a pagare significative attività extra con breve preavviso per mantenere la posizione. Nella remota possibilità che il Cliente trascuri di immagazzinare i beni entro il tempo richiesto, la sua posizione potrebbe essere scambiata come una sfortuna e sarà responsabile per la conseguente mancanza. Si noti che la Società non avrà l’obbligo di avvisare il Cliente per qualsiasi richiesta di margine per supportare una posizione in caso di sventura

Indipendentemente dal fatto che uno scambio non sia marginato, potrebbe anche ora trasmettere un impegno a effettuare ulteriori rate a condizioni specifiche ben oltre qualsiasi somma pagata quando il Cliente ha stipulato l’accordo.

Scambi di venture capital con obbligo imprevisto che non vengono scambiati o che non rientrano nelle linee guida di un’operazione speculativa percepita o assegnata, possono esporre il Cliente a pericoli molto più gravi.

Commissioni e tasse

Prima che i clienti inizino a fare trading, dovrebbero rendersi conto di tutte le commissioni per fisarmonica da tavolo e di altri addebiti per i quali saranno ritenuti responsabili. Se gli addebiti non sono espressi in termini monetari (ma, ad esempio, come percentuale del valore del contratto), il Cliente deve assicurarsi di comprendere il vero valore monetario degli addebiti. Ad esempio, per l’apertura di una posizione in alcuni tipi di CFD, al Cliente potrebbe essere richiesto di pagare commissioni o commissioni di finanziamento, il cui importo è divulgato sul sito Web della Società. Le commissioni possono essere addebitate sotto forma di una percentuale del valore complessivo della transazione o come importo fisso. Il valore delle posizioni aperte in alcuni tipi di CFD viene aumentato o ridotto da un tasso di swap giornaliero per tutta la durata del contratto. I tassi di swap si basano sui tassi di interesse di mercato prevalenti, che possono variare nel tempo. Per tutti i tipi di CFD offerti dalla Società, le commissioni e le spese di finanziamento non sono incorporate nel prezzo quotato della Società e vengono invece addebitate esplicitamente all’account del Cliente.

Esiste il rischio che le negoziazioni del Cliente in qualsiasi Strumento finanziario, inclusi gli strumenti derivati, possano essere o diventare soggette a tasse e / o altri obblighi, ad esempio, a causa di cambiamenti nella legislazione o nelle sue circostanze. Il Cliente è responsabile di eventuali tasse e / o altri dazi e / o commissioni e / o spese che possono maturare in relazione alle sue operazioni.

Sospensioni delle negoziazioni

In determinate condizioni di trading, può essere difficile o impossibile liquidare una posizione. Ciò può verificarsi, ad esempio, in momenti di rapido movimento dei prezzi, se il prezzo aumenta o diminuisce in una sessione di negoziazione in misura tale che, in base alle regole della borsa di scambio pertinente, la negoziazione è sospesa o limitata. Posizionare uno Stop Loss non limiterà necessariamente le perdite agli importi previsti, poiché le condizioni di mercato potrebbero rendere impossibile eseguire tale Ordine al prezzo stipulato. Inoltre, in determinate condizioni di mercato, l’esecuzione di un ordine Stop Loss potrebbe essere peggiore del prezzo pattuito e le perdite realizzate possono essere maggiori del previsto.

Il prezzo della Società per un dato CFD è calcolato in riferimento al prezzo della relativa attività sottostante, che la Società ottiene da fonti di riferimento esterne di terze parti. I prezzi della Società sono disponibili sul sito web della Società. Se il prezzo raggiunge un ordine come Stop Loss, Take Profit, Buy Limit, Buy Stop, Sell Limit, Sell Stop, questi ordini verranno chiusi. Ma in determinate condizioni di trading potrebbe essere impossibile eseguire ordini (Stop Loss, Take Profit, Buy Limit, Buy Stop, Sell Limit, Sell Stop) al prezzo dichiarato del Cliente. Pertanto, questi ordini potrebbero non limitare sempre le perdite del Cliente in caso di condizioni di trading altamente volatili, ad esempio in un’attività sottostante o nel prezzo di riferimento. In questo caso, la Società ha il diritto di eseguire l’ordine al primo prezzo disponibile. Ciò può verificarsi, come già affermato, in momenti di rapido movimento dei prezzi se il prezzo aumenta o diminuisce in una sessione di negoziazione in misura tale che, in base alle regole della borsa in questione, le negoziazioni sono sospese o limitate. Ciò può verificarsi anche all’apertura di una sessione di negoziazione. Il livello minimo per inserire ordini Stop Loss, Take Profit, Buy Limit, Buy Stop, Sell Limit e Sell Stop, per un dato CFD, è specificato nelle Specifiche del contratto sul sito Web principale della Società. In generale, la Società pone un forte accento sulla qualità e sul livello dei dati sui prezzi che la Società riceve da fonti esterne, per fornire ai Clienti quotazioni di prezzo competitive. La Società, tuttavia, non garantisce che i prezzi indicati saranno a un prezzo altrettanto buono o migliore di quello che avrebbe potuto essere disponibile altrove.

Rischio di terze parti

Questo avviso viene fornito al Cliente in base alla legislazione applicabile.

La Società può trasferire il denaro ricevuto dal Cliente a una terza parte (ad esempio una banca, un mercato, un broker intermedio, una controparte OTC) per detenere o controllare per influenzare una Transazione tramite o con quella persona, o per soddisfare l’obbligo del Cliente fornire garanzie (ad esempio, requisito di margine iniziale) in relazione a una transazione.

Rischio di mercato

Il rischio di mercato è il rischio di perdite quando il valore degli investimenti può diminuire in un dato periodo, a seguito di cambiamenti economici o eventi che incidono su un’ampia porzione del mercato.
Il rischio di mercato può essere suddiviso nelle seguenti categorie:

Rischio di posizione: si riferisce alla probabilità di perdita associata a una particolare posizione di negoziazione (lunga o corta) a causa di variazioni di prezzo.

Rischio di tasso di interesse: il rischio che il valore equo dei flussi di cassa futuri di uno strumento finanziario fluttui a causa delle variazioni dei tassi di interesse di mercato.

Rischio di materie prime: si riferisce alle incertezze dei futuri valori di mercato e dell’entità del reddito futuro, causate dalla fluttuazione dei prezzi delle materie prime. Queste materie prime possono essere petrolio, metalli, gas, elettricità, ecc.

Rischio di cambio: è un rischio finanziario che esiste quando una transazione finanziaria è denominata in una valuta diversa dalla valuta di base della Società. Il rischio di cambio nella Società è gestito efficacemente dalla definizione e dal controllo di limiti di cambio, ad esempio attraverso la definizione del valore massimo di esposizione a una particolare coppia di valute, nonché attraverso l’utilizzo di analisi di sensibilità.